Web Usability: la recensione

 

Dopo un po’ di tempo torno a scrivere finalmente per il mio blog e lo faccio con una recensione di un libro che mi è veramente piaciuto: Web Usability, edito dalla Hoepli, che parla come si evince dal titolo, della famosa user experience ossia quella branca del web rivolta a migliorare la fruizione dei siti da parte degli utenti.

Si sa, la carta non è il web e questo libro non fa che aumentare questa consapevolezza o, per chi dovesse sporgersi solo ora in questo ambito, probabilmente gli stravolgerà il mondo. Un libro che va a vedere gli aspetti più tecnici con uno sguardo anche al fare di se stessi un brand. Cominciamo però con l’analisi dei contenuti come di consueto.

Analisi dei contenuti

Il libro è strutturato bene, molto chiaro ed è pieno di esempi di siti web reali che ampliano quindi la visione e l’esperienza d’uso dello stesso libro. I concetti sono chiari e portati a livelli fruibili da chiunque. Si parte dal concetto di Digital Branding per passare poi all’ottimizzazione delle home page, architettura dell’informazione, ricerca, web writing, leggibilità, visual design e un’intera sezione dedicata agli ecommerce (o e-commerce se preferisci). In più, il libro offre anche degli spunti di altri professionisti del web che ampliano la visione dandoci quindi una descrizione dell’argomento da diversi “angoli di visuale”.

A chi è rivolto il libro?

Il libro è rivolto un po’ a tutti, sia a quelli che sono neofiti del web, sia per chi ha fatto del web il proprio ambiente di lavoro. Questo libro quindi è un’ottima forma di cultura digitale che a volte viene veramente bistrattata a causa del design, “grafica vecchio stile” o a qualunque tipo di idea creativa che vada a cozzare però contro dei meccanismi assodati nel tempo dagli internauti.

La carta non è il web

Questo libro aumenta il gap che per forza di cose si deve affrontare quando si passa dalla carta stampata al web e dal web stesso più diciamo datato, a quello ottimizzato per le persone. Il mondo della user experience è molto affascinante e questo libro lo dimostra cercando di far capire molti aspetti (anche più teorici) che se applicati riescono a migliorare di molto la fruibilità di qualunque contenuto web, sito di vendita ecc.

Quindi no ai linguaggi vecchio stile (da me sempre e particolarmente odiato), blocchi di testo senza spazi, testi giustificati che diminuiscono la leggibilità alle persone; questi sono soltanto alcuni esempi che il libro mette in pratica e lo fa veramente bene a mio avviso.

Conclusioni

Web Usability è un libro da leggere sia per i professionisti di questo settore sia per chi vuole aggiornarsi un po’ sui meccanismi del web per la propria azienda o lavoro. Uno strumento molto prezioso che amplierà il concetto di web portandolo ad un livello più elevato, quel livello di fatto che a volte, viene completamente sottovalutato e bistrattato sia dalle persone che dalle aziende restie all’aggiornamento.

Se siete quindi o sei interessato a questo libro, lo puoi trovare direttamente su Amazon al costo di 21,17 Euro e volendo anche nel formato elettronico per e-reader.